Dra lärdom av dina kunder

Cosa sono gli input dei consumatori e com’è possibile usarli? Scopriamolo insieme

Monday, March 11, 2019

Al giorno d’oggi, capire i bisogni e i desideri dei consumatori è essenziale per assicurare un futuro alla tua azienda. Ascoltare quello che la gente dice, ti dà la possibilità di dialogare e di imparare dai tuoi clienti, permettendoti così di migliorare le loro esperienze. Le aziende che lavorano con dati alla mano, hanno più possibilità di raccogliere utili spunti da parte dei loro clienti, che in questo modo possono contribuire al loro sviluppo a lungo termine.

what are consumer insights

Ma cosa sono esattamente gli input dei consumatori?

Gli input dei consumatori sono delle opinioni che vengono utilizzate dalle aziende per comprendere più a fondo ciò che pensano i propri clienti e il loro stato d’animo. Analizzare il comportamento umano consente alle aziende di capire veramente ciò che i clienti vogliono e di cui hanno bisogno, ma soprattutto permette loro di capire le emozioni che stanno provando. Condotta nel modo giusto, un’indagine sugli input dei consumatori dovrebbe riuscire a far aumentare l’efficacia delle azioni di comunicazione di un’azienda nei confronti del suo pubblico, allo scopo di influenzarne il comportamento d’acquisto e, dunque, di aumentare il volume delle vendite. Ma raccogliere input di qualità da parte dei consumatori può non essere semplice; di seguito trovi ciò che devi sapere e di cui hai bisogno per ottenere gli input dei consumatori e per utilizzarli nel modo giusto:

Dati di buona qualità

La qualità dei dati è fondamentale per la raccolta degli input dei consumatori. Senza degli ottimi dati, i risultati delle tue analisi e le tue deduzioni ne potrebbero risentire.

Un team dedicato all’analisi dei dati

Il ruolo del tuo team di analisi dei dati è essenziale per capire il comportamento dei tuoi clienti e il loro modo di pensare. Senza un ottimo team di analisi, difficilmente riuscirai a comprendere ciò che i tuoi dati ti stanno comunicando.

Indagini sui consumatori

Capire e riconoscere il comportamento dei consumatori è molto importante, perché i loro input possono aiutarti a coinvolgere emotivamente i tuoi clienti. Per fare ciò, è indispensabile tenere in considerazione i risultati delle tue indagini sui consumatori, sia che tu sia d’accordo con quello che dicono o no.

Banche dati e marketing mirato

Il marketing basato sulle banche dati è una forma di marketing che utilizza le banche dati dei clienti per generare azioni di comunicazione su misura. Queste banche dati sono in grado di raggiungere personaggi pubblici, diversi tipi di audience o segmenti specifici. Mentre gli input dei consumatori rimangono qualcosa di teorico, il marketing basato sulle banche dati è un ulteriore elemento essenziale per la tua ricerca, che ti permette di testare e imparare, al fine di trasformare gli input in fatti concreti.

Ma qual è la differenza tra una ricerca di mercato e gli input dei consumatori?

Una ricerca di mercato può essere definita come lo sforzo di raccogliere informazioni in grado di fornire notizie utili circa i consumatori di un determinato mercato, sulle esigenze di tale mercato, la sua grandezza, sulle aziende concorrenti e sui clienti. Grazie a questo strumento e alle informazioni che permette di ottenere, si riesce a capire su cosa bisogna concentrare l’attenzione, quando si analizzano i diversi mercati e i clienti.

Un input da parte del consumatore permette di ottenere lo stesso tipo di informazioni, ma tende a fornire anche indicazioni su come agire per far crescere la propria azienda. Ciò significa che il team responsabile dell’analisi degli input dei consumatori dovrà elaborare informazioni e resoconti, permettendoti così di utilizzare nel migliore dei modi i dati ottenuti.

In poche parole, la ricerca ci dice cosa sta succedendo, mentre gli input dei consumatori ci dicono perché sta accadendo e ci consentono di apportare le necessarie modifiche al nostro modo di fare business, al fine di aumentare la soddisfazione dei clienti e la loro fidelizzazione e, quindi, fare crescere il bilancio aziendale. Se ti stai ancora chiedendo come utilizzare questi input per migliorare la tua attività e per coinvolgere di più i tuoi clienti, te lo spieghiamo noi.

L’utilizzo degli input dei consumatori per massimizzare i risultati del tuo marketing

Gli input dei consumatori ti aiutano ad avere una visione chiara della concorrenza. Sia che la tua azienda sia leader di settore o meno, tenere d’occhio il modo in cui i tuoi clienti parlano dei tuoi prodotti e servizi può rivelare molte informazioni sui loro bisogni e su cosa puoi migliorare per quanto riguarda i tuoi articoli in vendita, servizi e business.

Essere cosciente di ciò che i consumatori dicono a proposito di altri prodotti, può tornare estremamente utile, indipendentemente dal fatto che essi conoscano o meno la tua azienda o che ne parlino esplicitamente.

Gli input dei consumatori ti aiutano a migliorare il percorso di acquisto dei tuoi clienti

Il percorso di acquisto del cliente è composto da 5 diverse fasi: consapevolezza, considerazione, acquisto, fidelizzazione e promozione. Mappare il percorso di acquisto dei tuoi clienti ti può aiutare a capire le loro esperienze e dovrebbe riuscire a mettere in evidenza i punti deboli che il tuo business potrebbe avere.

journeymap

The customer journey’s 5 different stages: awareness, consideration, purchase, retention, and advocacy. Mapping your customer journey will help you understand your customer’s experience and should highlight any gaps you may have.

Gli input possono anche aiutare le aziende a capire cosa funziona bene e cosa può essere invece migliorato, al fine di rendere il percorso e l’esperienza di acquisto del cliente più piacevole, dalla presa di coscienza del prodotto o servizio all’acquisto e alla sua promozione. Forbes ha fornito un ottimo esempio di come gli input dei consumatori possono essere usati. Wayfair, il rivenditore online di articoli per la casa dal fatturato multi-miliardario, ha condotto uno studio sui consumatori e ha analizzato i dati raccolti, scoprendo in questo modo di avere la necessità di migliorare l’esperienza di acquisto dei suoi clienti nel suo complesso. Di conseguenza, ha deciso di sviluppare un’app che permettesse agli utenti di scattare delle foto agli articoli che vedono e che desiderano e di fornire in questo modo il feedback necessario a Wayfair per aggiustare il tiro e fornire quindi suggerimenti d’acquisto mirati.

Non soltanto lo studio ha permesso a Wayfair di migliorare l’esperienza di acquisto dei propri clienti ma, grazie all’app, l’azienda riceve ogni giorno nuovi input sui loro stili e bisogni. Come risultato, Wayfair ha visto un aumento del 50% nella fidelizzazione dei propri clienti nel corso dello stesso anno di lancio dell’app.

Gli input dei consumatori ti aiutano a creare un marketing su misura

Il marketing di massa è un tipo di strategia che una determinata azienda decide di adottare, ignorando le azioni mirate e preferendo, al contrario, una comunicazione aziendale che parli al pubblico dell’intero settore. Il seguente esempio rende perfettamente l’idea del marketing di massa.

consumer insights and mass marketing

An example of mass marketing advertising

Oggigiorno, le aziende che offrono servizi o prodotti che vengono utilizzati da un gran numero di persone, tendono a utilizzare gli annunci e le azioni di marketing di massa, come nel caso di questo dentifricio. In effetti, come dice il nome stesso, il marketing di massa si rivolge ad un pubblico talmente vasto, che non è necessario effettuare campagne mirate per vendere di più. Ciononostante, in un mondo in cui la competizione tra aziende è sempre più dura, le azioni di marketing mirato sono diventate una necessità per molti rivenditori presenti nei diversi mercati. Campagne di comunicazione mirate e personalizzate riescono a veicolare il messaggio in modo migliore e più chiaro e, pertanto, ad attrarre e fidelizzare un maggior numero di consumatori. Ecco perché gli input da parte loro possono aiutare le aziende a capire perché la gente preferisce determinati prodotti rispetto ad altri e cosa contribuisce a dare forma alle loro preferenze. Grazie agli input dei consumatori, puoi ridefinire la tua immagine pubblica e determinare il modo migliore di parlare ai tuoi diversi tipi di pubblico nei vari settori. Ecco qui alcuni esempi di marketing mirato.

Very-personalised-homepage-example

Very invia messaggi personalizzati ai suoi visitatori, sulla base delle informazioni da loro fornite all’atto della registrazione sul negozio online e in connessione con i dati meteo relativi ad ogni stagione, riuscendo così ad avvicinarsi ulteriormente agli utenti in visita sul suo sito.

spotify consumer insights personalised marketing

La nuova campagna di Spotify sui tabelloni pubblicitari ha sfruttato i dati sui consumatori raccolti internamente, per creare delle storie uniche in grado di mettere in risalto quanto l’ascolto della musica possa essere una questione di gusti personali.

Netflix recommendations

Netflix, d’altro canto, utilizza degli algoritmi che si basano su ciò che gli utenti hanno già visto, per determinarne i gusti e per consigliarli sui prossimi contenuti da vedere. Sia che si tratti di algoritmi, dati interni o di un mix di dati interni ed informazioni provenienti dall’esterno, gli input dei consumatori aiutano a perfezionare il modo in cui comunichi con la tua clientela; tutti questi brand usano gli input per meglio comprendere la loro audience e personalizzare il loro marketing e la loro offerta. Gli input sono essenziali per conoscere meglio il tuo pubblico e per rafforzare la presenza del tuo business sul mercato e possono aiutarti in diversi modi a fare crescere il tuo fatturato aziendale.

Ecco alcuni spunti per cominciare ad utilizzare gli input dei consumatori:

  • prima di avviare un’indagine, determina quale aspetto vuoi approfondire, assicurandoti di sapere quali dati otterrai e come li otterrai;
  • pianifica attentamente il modo in cui otterrai i dati e assicurati di avere abbastanza tempo e risorse umane da dedicare alla loro raccolta e analisi;
  • pensa al tipo di pubblico a cui ti stai rivolgendo e se utilizzare un sondaggio, un gruppo di discussione o un altro strumento di indagine;
  • assicurati che i tuoi sforzi non siano vani determinando il modo in cui vuoi utilizzare i dati raccolti. In questo senso, è importante agire strategicamente e giocare d’anticipo. Una volta ottenute le informazioni, comincia a pensare a quali dipartimenti, procedure, piani d’azione e iniziative potrebbero venire coinvolti e come pianificare le necessarie modifiche.

Comincia oggi stesso! Ottenere input da parte dei consumatori è un processo che richiede molto lavoro, ma che a lungo andare ripaga tutti gli sforzi profusi. Se hai ulteriori domande prima di cominciare, mandaci un tweet a @Trustpilot.

Donna sorridente con capelli rossi
Dela